INTERSPACE WALKING sabato 11 settembre

11.09.2021 ore 21:00 – Cortile di Fabbrica Alta – Schio – Festival Conversazioni 2021
INTERSPACE WALKING 

performance – esito di workshop dal testo “Ipotesi dell’etere nella vita dell’universo” di Olinto De Pretto
progetto creativo Elena Zamparutti & Francesco Cocco
coreografia Giovanna Garzotto, Cristina Bacilieri Pulga, Milly Cuman
performer dancers di “Dance well ricerca e movimento per il parkinson”

“Il calore, la luce, il magnetismo, l’elettricità, l’attrazione e in generale tutte le forme sotto cui si manifesta l’energia, non esisterebbero altrimenti che come un derivato della forza innata di questo fluido universale, trasformata dagli attriti e dalle azioni molteplici che promuove entro gli aggregati materiali.”

Olinto de Pretto, Ipotesi dell’etere nella vita dell’universo, Schio, 1 aprile 1903.

Ipotesi dell’etere nella vita dell’universo è il risultato della ricerca del fisico scledense Olinto De Pretto presentato al Reale Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti nel 1903.

La performance, che sarà creata in collaborazione con Dance Well, ha origine dal desiderio di avvicinarsi al lavoro di De Pretto da un punto di vista non scientifico ma poetico: di estrapolare dal linguaggio uno spunto letterario che ci permetta di creare un cortocircuito in cui i rapporti tra la materia e l’energia siano tradotti in movimenti, relazioni ed emozioni umane.

Allo stesso tempo si vuole ridare voce ad una traccia scritta dal passato del territorio locale che contiene teorie riguardanti temi centrali per la ricerca del secolo scorso. Tali teorie, pur essendo superate dal punto di vista scientifico, diventano materiale ricco di potenziale per cercare modi alternativi e imprevisti con cui mettersi in relazione con l’altro, con il proprio passato e con il futuro.

Elena Zampautti & Francesco Cocco

Scenografi e performance designer formati rispettivamente all’Accademia di Belle Arti di Brera e all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Attivi nel teatro d’opera in Italia e all’estero. Entrambi vincitori di due diverse edizioni del Dutch Opera Design Award della DNO di Amsterdam. Entrambi selezionati da Biennale College Teatro per i workshop tenuti da Stefan Kaegi – Rimini Protokol (2016) e dalla scenografa, Leone d’oro alla carriera, Katrin Brack (2017). Per la Quadriennale di Praga 2019 (PQ of Performance Design and Space) creano la performance PUSH, PUSH BABY!. Nel 2020 in coorganizzazione con il Comune di Trieste progettano e realizzano la camminata performativa collettiva WALK! #0 PILOTA, prodotta da terrafine, presso il Bosco Bazzoni di Basovizza (TS). Attualmente sono tra i finalisti del Bando Registi Under 35 della Biennale college teatro 2021 di Venezia.

Il loro lavoro vuole indagare il rapporto diretto tra estetica e drammaturgia e crede nella fluidità e nell’interscambio tra diverse forme d’arte ponendo al centro il dialogo tra corpo, oggetto, spazio e spettatore.

Dance Well ricerca e movimento per il parkinson

Pratica artistica di movimento aperta a tutti e gratuita. Un’esperienza unica che si basa sul proporre la pratica artistica della danza contemporanea alle persone che vivono con il Parkinson, includendole in comunità che si incontrano regolarmente in luoghi artistici dove dei danzatori conducono classi accessibili, aperte a tutti e gratuite. Questa iniziativa, ideata e promossa nel 2013 dalla Città di Bassano del Grappa attraverso il CSC Casa della Danza, è nata sulla base di esperienze sviluppate in Olanda, Inghilterra, Israele e Germania e allarga la sua collaborazione alla Fondazione Teatro Civico dal 2016.
Tutti i giovedì pomeriggio dalle 17.30 alle 18.30 in Sala Calendoli (ridotto del Teatro Civico).
Per informazioni: info@teatrocivicoschio.it, tel 0445 525577 – www.teatrocivicoschio.it