DALLE PAROLE DI MENEGHELLO ALLA VOCE DEI CITTADINI

Sabato 14 dicembre, ore 20,30 alla Ex-Chiesetta di San Bernardino, lettura/performance dei partecipanti al progetto “Ufficina Meneghello”
DALLE PAROLE DI MENEGHELLO ALLA VOCE DEI CITTADINI
Un progetto che ha coinvolto da settembre a dicembre più di quattrocento partecipanti tra i comuni di Malo, Marano Vicentino, Monte di Malo, Santorso, San Vito di Leguzzano, Schio, Torrebelvicino e Valli del Pasubio

Meneghello E’ Uno di Noi” è il titolo della restituzione del laboratorio teatrale diffuso che per quattro mesi ha coinvolto, con alta ed entusiasta partecipazione, i cittadini di otto comuni dell’Altovicentino: 350 ragazzi delle scuole medie e superiori e oltre 60 adulti.
Sabato 14 dicembre il comune di Malo (VI), alle 20,30 presso l’Ex Chiesetta di San Bernardino, ospiterà il momento conclusivo del progetto teatrale ideato da Alessio Pizzech con la collaborazione della Compagnia TrePunti.
I cittadini in scena, dai partecipanti al laboratorio nelle scuole medie, ai ragazzi dell’Ipsia fino agli adulti e ai nuclei famigliari coinvolti nel progetto: un viaggio di un’ora tra l’attualità delle parole di uno dei più grandi scrittori del Novecento, vissuto dai cittadini del territorio. Da settembre a dicembre il regista e la compagnia TrePunti hanno intessuto un grande laboratorio attorno a “Le Carte. anni sessanta” di Meneghello, coinvolgendo e trainando nella varie tappe molti iscritti che tra ironia, divertimento e piacere dello stare insieme hanno realizzato un nuovo modo di fare comunità.
La partecipazione alla restituzione pubblica di sabato 14 dicembre è totalmente gratuita, previa prenotazione allo IAT di Schio e Valleogra: 0445 691392.

Ufficina Meneghello è un progetto per otto Comuni e una Fondazione teatrale, creato grazie alla passione del regista Alessio Pizzech per le parole sincere, precise e coraggiose di un grande autore che in questa terra -e nell’espatrio da questa terra- ha trovato un senso per distanze significative e per incredibili vicinanze: Luigi Meneghello.

Ufficina Meneghello realizza nell’arco di otto settimane, da settembre a dicembre 2013, un laboratorio teatrale: a fianco di un laboratorio in quattro tappe dedicato ai cittadini dell’AltoVicentino verranno promossi altri quattro laboratori dedicati ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie, nei comuni di Malo, Marano Vicentino, Monte di Malo, Santorso, San Vito di Leguzzano, Schio, Torrebelvicino e Valli del Pasubio. Otto comuni informalmente in rete per promuovere l’esperienza della cittadinanza attiva e i valori delle Comunità attraverso il fare teatrale.

Ufficina MENEGHELLO, ideato e condotto dal regista livornese Alessio Pizzech in collaborazione con la veneziana e giovane Compagnia Trepunti e con il sostegno di Fondazione Teatro Civico, è quindi un progetto di ricerca teatrale che si pone l’obiettivo di riunire intorno alla figura di Luigi Meneghello, e ai temi che la sua scrittura offre, i comuni e i cittadini, per legare la creazione artistica al territorio. Lo scopo è di costruire un piano comune di riflessione culturale per i cittadini dei singoli paesi tale da sollecitare un senso profondo di appartenenza ad un’area vasta in cui condividere valori e percezioni della vita comunitaria e per elaborare contenuti nuovi attraverso il “gioco teatrale”.

Alessio Pizzech porrà come stimolo del fare teatrale “Le Carte. Anni Sessanta” di Meneghello, l’esperienza si pone quindi come lo strumento privilegiato per passare queste riflessioni da una sorta di astrazione ad una immediatezza nell’agire che abbia conseguenti ripercussioni positive sulla vita quotidiana dei cittadini. Dare corpo e voce alla parola meneghelliana impone una rigorosa rimessa in discussione rispetto al presente che stiamo attraversando.