Rassegna Teatro Scuola

Cartellone della stagione 2015-2016 della rassegna «Teatro Scuola»


Beneficiari:
Istituti scolastici di Schio (tutti gli ordini e gradi).
Un cartellone di spettacoli di qualità cui partecipare ideato in concerto con gli insegnati.

il programma:

Scuola secondaria di secondo grado:
Eroi per una Nazione di Theama Teatro
lunedì 21 dicembre alle ore 10.30 – l’Aula Magna Liceo “Zanella”.
Lezione spettacolo che dà voce a quegli artisti e a quelli intellettuali che hanno vissuto, partecipato e scritto della Grande Guerra. Prendono vita i versi, le pagine, le esperienze e le emozioni di alcuni famosi autori. La lezione spettacolo vuole raccontare l’Italia, la storia di quelli che c’erano, dei nostri padri o dei nostri nonni, dei tanti morti in una trincea o in un assalto per onorare la Patria. Oltre a costituire un momento di coinvolgimento e di stimolo alla riflessione, lo spettacolo costituisce uno strumento di approfondimento storico, geopolitico e letterario utile a studenti e professori per affrontare quel complesso universo di informazioni che la Prima Guerra mondiale rappresenta, ma non tralascia l’aspetto più emotivo e immediato che uno spettacolo dal vivo può regalare.

Scuola secondaria di secondo grado:
Gli Innamorati di Carlo Goldoni, compagnia Teatro Bresci
mercoledì 13 gennaio 2016 – Teatro Civico alle ore 10.15
La nota commedia goldoniana narra dell’amore fra la giovane Eugenia Ridolfi, erede di una famiglia in rovina, con Fulgenzio, un giovane educato e ricco. I due ragazzi sono innamoratissimi l’uno dell’altra, ma la relazione è tormentata, a causa dell’impulsività di lui e, soprattutto, della gelosia di lei. Dietro alla frizzante vicenda amorosa, come sempre accade nelle opere del Goldoni, emerge la critica ad un mondo in profonda crisi che si aggrappa ad ogni “infingimento” per non guardare alla realtà. La regia è firmata da Giorgio Sangati, giovane regista veneto chiamato di recente a firmare una regia per il Piccolo Teatro di Milano.

Scuola secondaria di secondo grado:
Antropolaroid di e con Tindaro Granata
martedì 19, mercoledì 20 e giovedi 21 gennaio 2016 – Teatro Civico alle ore 10.15
Spettacolo vincitore del Premio ANCT 2011 – Associazione nazionale critici teatrali italiani e il Premio FERSEN 2012. Antropolaroid è un monologo teatrale che il bravissimo attore siciliano Tindaro Granata interpreta magistralmente. È la fotografia di una famiglia siciliana, una polaroid umana che si snoda attraverso la voce e il corpo di Tindaro Granata. Le storie tramandate inconsapevolmente dai nonni di Tindaro, diventano lo spunto originalissimo e poetico per un racconto popolare in cui la famiglia, insieme alla storia di un paese, sono i protagonisti.

Scuola primaria:
Il Giro del mondo in 80 giorni della Fondazione T.R.G. teatro ragazzi e giovani Torino
martedì 26 gennaio 2016 – Teatro Astra con doppia replica alle ore 9 e ore 11:00
Spettacolo tratto dall’omonimo avventuroso romanzo di Jules Verne, pubblicato per la prima volta nel 1873, dove si narra della scommessa stipulata dal londinese Phileas Fogg, sempre accompagnato dal fedele cameriere Passepartout, la cui vincita di 20 mila sterline sarà intascata se i due protagonisti riusciranno a circumnavigare il globo terrestre in 80 giorni.

Scuola secondaria di primo grado:
Pitagora Box, il lato comico di una tragedia matematica di e con Andrea Mazzacavallo
venerdì 29 gennaio – Sala Calendoli (ridotto Teatro Civico) doppia replica alle ore 9 e ore 11.
Andrea Mazzacavallo, scledense, interpreta questa narrazione con musica frutto di una contaminazione divertente tra il linguaggio del teatro, la matematica, la musica e la storia della scienza. Pitagora è un ottimo prototipo per questa tipologia di esperimenti. Egli infatti, oltre ad aver formalizzato il famoso Teorema, è stato uno dei personaggi intellettualmente più eccentrici ed eclettici dell’antichità. Pochi sanno, ad esempio, che fu per ben tre volte campione di pugilato alle Olimpiadi. Filosofo e matematico, è stato il primo a scoprire le leggi numeriche che regolano l’armonia musicale, studi che verranno conclusi più di 2000 anni dopo da Vincenzo Galilei e Galileo Galilei.

Scuola secondaria di primo grado:
Branco di scuola. Una semplice storia di bullismo della compagnia Nonsoloteatro
mercoledì 3 febbraio 2016 – Teatro Astra alle ore 10.15.
E’ uno spettacolo realizzato in collaborazione con Ulss 4: “Prevenzione a Teatro”. Si tratta di una narrazione teatrale che presenta la storia di un fratello e una sorella che, in maniera diversa, sono stretti nella morsa del bullismo reale e discriminante, che vede nel più debole una preda da aggredire, un bullismo costante e latente e, a volte, apparentemente innocuo ma psicologicamente devastante. La storia narra, con un linguaggio contemporaneo, ironico e a tratti comico, di un tradimento intimo e di un disagio crescente, perpetrato, in modo costante e latente, tra i ragazzi di un liceo. Fatti che, lontani dai clamori del richiamo mediatico, minano, in primis, la dignità umana.

Scuola secondaria di secondo grado:
Antigone 1939 tratto dal capolavoro di Sofocle e messo in scena dalla Compagnia Ippogrifo teatro.
mercoledì 17 febbraio 2016 – Teatro Civico con doppia replica alle ore 9 e ore 11.
Con questa edizione di Antigone la giovane compagnia Ippogrifo intende «raccontare le radici dell’odio. Questa Antigone ambientata in un cabaret della Berlino nazista del 1939 è in fondo il tentativo di far echeggiare questi temi dalla loro radice antica attraverso i secoli. Le parole restano quelle di Sofocle che da oltre 2500 anni vivono nei teatri di tutto il mondo. Completamente nuovo invece è il mondo visivo creato dalla regia, pieno di invenzioni, di suggestioni che avvicinano il classico allo spettatore moderno”

Scuola secondaria di primo grado:
Il Grande Viaggio Compagnia Teatropersona
lunedì 22 febbraio 2016 – Teatro Civico con doppia replica alle ore 9 e ore 11
Questo spettacolo tratta i temi dell’emigrazione e dell’eterna lotta fra il bene e il male. Il protagonista è un forestiero che arriva nella grande città con un visto di soli sei mesi e che paradossalmente diventerà il paladino della liberazione della stessa città e dei suoi abitanti dall’ “ombra”, un nemico che vuole distruggere tutti gli animali magici che ogni cittadino possiede. Lo spettacolo si muove attraverso i linguaggi di un teatro d’immagine pervaso di poesia.

Scuola primaria:
La storia di Hänsel e Gretel Compagnia Crest di Taranto
giovedì 10 marzo alle ore 9 e alle ore 11 in doppia replica e venerdì 11 marzo 2016 alle 10.15 al Teatro Astra. Fedele all’originale dei Fratelli Grimm, è uno spettacolo completo dove si fondono tutti gli elementi teatrali. L’impianto scenico, essenziale e dinamico ben si coniuga con la dinamicità dei movimenti e il ritmo serrato dei dialoghi, mentre il cromatismo delle luci e le musiche accattivanti concorrono a rafforzare la carica emotiva creata dagli interpreti. Lo spettacolo vuole anche veicolare gli importanti messaggi di prudenza e di speranza contenuti nella fiaba.

Scuola secondaria di secondo grado:
Trincee. Risveglio di Primavera di e con Andrea Pennacchi
martedì 15 marzo 2016 – Teatro Civico in doppia replica alle ore 9 e 11.15
Lo spettacolo vede protagonista Andrea Pennacchi accompagnato in scena dalla chitarra di Giorgio Gobbo e dalle illustrazioni dal vivo di Vittorio Bustaffa. Lo spettacolo racconta le gesta del buon soldato Bepi alla Prima Guerra Mondiale, il suo arruolamento volontario, l’esperienza nel conflitto, la disillusione, il legame coi compagni, la fragilità della condizione umana. Il protagonista diventa una sorta di antieroe sovrannazionale, che dà voce a tutti quelli che nelle trincee sperimentarono l’indicibile, ma anche lo slancio giovanile verso la lotta e la vita, “ridendo come degli ebeti”. Lo storytelling di Pennacchi è epico, spesso comico, a tratti commovente.

Scuola secondaria di secondo grado:
Iliade nella scrittura di Alessandro Baricco, produzione Compagnia Ippogrifo teatro
giovedì 17 marzo – Teatro Astra in doppia replica alle ore 9 e 11
In una cucina colorata, vintage, squisitamente pop, americana, spaziosa, giocosa prendono voce i personaggi dell’Iliade: la schiava Criseide, la bella Elena, lo sventurato Patroclo, il superbo Agamennone, l’infelice Andromaca, il furioso Achille. 21 voci per 21 personaggi che portano il loro racconto squisitamente epico e intimo al tempo stesso.

Scuola secondaria di secondo grado:
The Merry Wives of Windsor di William Shakespeare, con Andrea Pennacchi e tre attrici.
venerdì 18 marzo 2016 – Teatro Astra alle ore 8,30 e alle ore 10,45.
Si tratta di uno spettacolo in lingua inglese interpretato da Andrea Pennacchi e da tre giovani attrici. Nel 2016 decorrerà il quadricentenario della morte di William Shakespeare (1564-1616); nei 24 anni di carriera attiva presso i teatri di Londra in qualità di playwright, quest’uomo compose 36 drammi, se contiamo solo quelli di attribuzione certa, pochi dei quali non raggiungono lo status di “capolavoro”. E’ quasi un dovere ricordarlo e celebrarlo attraverso una delle sue opere migliori: The Merry Wives of Windsor. Teatro Boxer, per l’occasione, in collaborazione con il Centro Linguistico di Ateneo dell’Università degli Studi di Padova e con la professoressa Fiona Dalviel, che dell’opera sta curando una nuova traduzione per i tipi della BUR, ha elaborato un progetto di spettacolo volto a diffondere sul territorio regionale l’arte del Bardo. Un progetto in cui il teatro si fonde all’ausilio didattico nell’apprendimento dell’inglese, usando la straordinaria comicità del testo come mezzo per ampliare la comprensione linguistica.

Scuola secondaria di secondo grado:
Don Chisciotte, tragicommedia dell’arte di Stivalaccio Teatro.
mercoledi 13 aprile 2016, in doppia replica al Teatro Astra alle ore 9 e 11:00.
Siamo a Venezia, Nell’anno 1545. Salgono sul patibolo gli attori Giulio Pasquati, Padovano, in arte Pantalone e Girolamo Salimberi, Fiorentino, in arte Piombino, accusato di eresia. L’unica speranza per i due attori è l’arrivo dei rinforzi, ovvero i colleghi della compagnia dei Gelosi corsi dal duca di Mantova per pregarlo di intervenire nella spinosa vicenda. Non resta altro da fare che cercar di prendere tempo nell’unico modo che i due commedianti conoscano: recitando una commedia. Ma non esistono commedie per due soli attori e i nostri sono costretti a ripescare il racconto di un marinaio conosciuto su di una nave spagnola, poco dopo la battaglia di Lepanto: un tal Miguel de Cervantes. (Compagnia Stivalaccio Teatro, Venezia).